Vi siete mai chiesti cosa voglia dire la parola “influenza” e perché da qualche mese la sentiamo e leggiamo così spesso? Con il termine “influenza” si indica una malattia che in Italia si manifesta nel periodo invernale cioè tra dicembre e marzo e interessa soprattutto le vie respiratorie. Ma cosa sono le vie respiratorie?
Pensate che quando facciamo entrare l’aria dal nostro naso o dalla nostra bocca, si dice che noi respiriamo. Questo vuol dire che l’aria, dopo il suo ingresso nel nostro corpo, percorrerà una lunga strada che ogni tanto cambia forma, attività e quindi nome, ma con una sola parola è detta “ vie respiratorie”.
Ricordate che è meglio respirare con il naso piuttosto che con la bocca perché nel naso, dopo il suo ingresso, l’aria viene riscaldata e resa più umida e più pulita prima di proseguire il suo cammino fino alla parte finale delle vie respiratorie, cioè fino a quegli organi chiamati polmoni.
Nell’aria, infatti, sono presenti i nemici delle vie respiratorie. Essi sono invisibili e molto, molto piccoli. Si chiamano Virus. Quando ci aggrediscono, il nostro corpo comincia a lottare contro di loro ma, se viene sconfitto, si ammala, e la malattia che ne deriva si chiama influenza. Provoca febbre, raffreddore, mal di gola, tosse e altro ancora ma soprattutto un desiderio: VOGLIO GUARIRE PRESTO!!!!
Ecco alcune delle semplici regole che ci possono aiutare a non ammalarci:
• laviamoci spesso le mani con acqua e sapone;
• se le mani non sono pulite evitiamo di toccarci gli occhi, il naso e la bocca;
• copriamo il naso e la bocca con un fazzoletto se ci viene da tossire o da starnutire e subito dopo gettiamo il fazzoletto nella spazzatura;
• evitiamo di andare in luoghi chiusi dove ci sono molte persone;
• mangiamo frutta e verdura di stagione come mele, pere, uva, susine, arance, kaki, castagne, pomodori, zucchine, melanzane, peperoni… insomma quello che la natura ci offre in autunno.
Con la frutta e la verdura, infatti, introduciamo nel nostro organismo vitamine, sali minerali e altre sostanze che sono una potente arma di difesa contro molte malattie tra cui l’influenza.